Cena in stile Sfizioso con Fabrizio Albini e Giovanni Gerratana al Donnafugata Golf Resort

Ottimo cibo, un po’ di sport e un contesto naturalistico molto suggestivo. Sono gli ingredienti perfetti per un weekend all’insegna del relax, soprattutto se a cucinare sono i nostri chef. Il protagonista in questo caso è Fabrizio Albini, che sabato 20 ottobre è volato in Sicilia per preparare una cena a quattro mani molto speciale, oltre che squisita.

Lo chef del ristorante The Stage di Milano è stato ospite del collega Giovanni Gerratana, executive chef al Donnafugata Golf Resort & Spa, a Ragusa. I due hanno lavorato fianco a fianco nella realizzazione di alcuni piatti gourmet che hanno allietato il palato e la vista degli ospiti.

Per conoscerlo meglio, leggi l’intervista allo chef Fabrizio Albini.

Il menu della serata

Fabrizio Albini e Giovanni Gerratana si sono alternati nella preparazione di un menu a base di carne di vitello e pregiati ingredienti italiani. La serata culinaria è stata infatti promossa da blog Sfizioso, uno dei siti in cui potete trovare le ricette dei cuochi della Compagnia degli Chef.

Com’è un menu in stile Sfizioso? Scoprilo qui scegliendo tra le tante ricette proposte dal blog.

La cena si è aperta con l’antipasto realizzato da Fabrizio Albini: il Roast-Veal con ricotta di bufala, carciofi e limone verde.

Un antipasto che solo a nominarlo sembra una bomba, ma che in realtà è un perfetto mix di ingredienti gustosi e allo stesso tempo leggeri. La ricotta di bufala è il tocco in più, che oltre a non essere particolarmente grasso, dona cremosità a tutto il piatto. Golosissimo!

Il primo è opera di chef Gerratana, che ha deliziato gli ospiti con la “Pastratedda” con sugo di vitello e porcini fritti.

La pastratedda è un primo piatto tipico della zona tra Modica e Ragusa, che si può mangiare sia asciutto che come minestra. Si tratta di un formato di pasta piccola, dalle origini povere, che come gli gnocchetti si ricava pizzicando l’impasto all’uovo.

Come secondo piatto invece Fabrizio Albini ha servito Cappello del prete brasato con ginepro, peperone crusco e salsa ponzu.

Il cappello del prete è un taglio che si ricava dal quarto anteriore dell’animale (per intenderci, sono i muscoli della spalla del bovino). La carne ha una leggera venatura di tessuto connettivo che la rende gustosa e che in cottura si scioglie e conferisce al pezzo morbidezza e fragranza.

Il dolce di Giovanni Gerratana ha esaltato proprio la Sicilia e il meglio dei suoi prodotti: Zuppetta di fico d’India con raviolo di ricotta e cioccolato di Modica.

Recentemente tra l’altro il cioccolato di Modica è diventato IGP, il primo in Europa a ottenere questo riconoscimento. Un ingrediente speciale perché la lavorazione non prevede l’aggiunta di burro di cacao o altri grassi vegetali in nessun passaggio.

L’evento

Ma se la cena è stata sponsorizzata da blog Sfizioso, la due giorni sportiva al Donnafugata Golf Resort & Spa – come anticipato prima – ha visto protagonista un altro dei grandi partner della Compagnia degli Chef: Conad.

Lo squisito menu preparato dagli chef è stato infatti il momento goloso di un evento ben più ampio: la finale italiana del torneo di golf Conad. Una bella due giorni di sport in uno dei meravigliosi paesaggi che solo la Sicilia sa regalare.

Simone Pazzano
Curioso prima di tutto, poi giornalista e blogger. E questa curiosità della vita non poteva che portarmi ad amare i viaggi e il cibo in ogni sua forma. Fotocamera e taccuino alla mano, amo imbattermi in storie nuove da raccontare.
https://viagging.it

Similar Articles

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in compagniadeglichef.saporie.com acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi